Si è concluso anche quest’anno l’International Animation Festival a Peja, in Kosovo, il più importante festival di animazione a livello nazionale che l’associazione Anibar (https://www.facebook.com/anibarfestival/) organizza ormai da otto anni.
Fin dalla sua nascita, ATB Onlus supporta l’organizzazione del Festival e collabora con l’associazione Anibar. Nata da un progetto volto a favorire e rafforzare la partecipazione giovanile, l’associazione ha continuato a lavorare ed espandersi, sia in termini di soci, sia di progetti, che vanno ora anche oltre all’organizzazione del Festival. Un gruppo di giovani attivi, impegnati a coinvolgere altri giovani, soprattutto volontari, per animare e contribuire alla vita della comunità, contro un’apatia che, Vullnet (direttore dell’associazione) descrive come un crescente problema tra i giovani di oggi, nel suo territorio.

Il tema di quest’anno è stato “Reclaim the city”, inteso come la necessità di riappropriarsi degli spazi pubblici da parte della popolazione locale; e quale modo migliore se non un festival per far riscoprire ai cittadini la bellezza del vivere la propria città.

Dal 14 al 20 agosto sono stati proiettati circa 300 film di animazione, realizzati 5 workshop per formare giovani partecipanti sulle tecniche di animazioni e numerosi incontri con esperti del settore in diverse parti della città.
Oltre alla rappresentazione dei film, sono stati organizzati diversi eventi artistici e culturali per tutto il centro, a cui la comunità locale ha partecipato con molto entusiasmo.

Per scoprire i vincitori del Festival: http://anibar.org/winners-8th-edition-anibar-international-animation-festival/
Anche quest’anno la giuria è stata formata da giovani studenti allo scopo di educarli nel settore dell’animazione.

In questa nota (in inglese) è spiegato nel dettaglio il tema del Festival:
https://www.facebook.com/notes/anibar/edicioni-i-tet%C3%AB-i-anibar-po-e-rikthen-qytetin-anibar-8th-edition-is-reclaiming-t/10154832034252217/

Foto presa dalla pagina Facebook di Anibar