Trova il mondo in Trentino – Scatti e riflessioni in un mondo interconnesso

image_pdf

TiMiT – Trova il mondo in Trentino: al via il nuovo progetto sull’Educazione alla Cittadinanza Globale co-finanziato dal Servizio Attività Internazionali della Provincia Autonoma di Trento. Dalla Piattaforma 60 Storie, parte il nuovo progetto TiMiT che, attraverso la fotografia, intende attivare la cittadinanza sul tema delle interconnessioni in ambito ambientale e sociale al fine di sensibilizzare i cittadini sulla globalizzazione come apertura di nuove possibilità per il futuro, stimolando il loro pensiero critico.

Le due mostre fotografiche che daranno inizio a questo nuovo percorso offriranno un momento di riflessione sulle interconnessioni relative al cambiamento climatico e delle migrazioni, ovvero temi che coinvolgono con una dimensione sempre maggiore la nostra quotidianità. Grazie alla collaborazione con il Festival della Fotografia Etica, la cittadinanza avrà la possibilità di riflettere sui temi delle interconnessioni ambientali e sociali grazie agli scatti di From there to here di Giulio Piscitelli e Il costo umano dei pesticidi di Ernesto Pablo Piovano. L’inaugurazione delle mostre darà il via ufficiale al progetto il giorno mercoledì 7 febbraio 2018 alle ore 18:00, presso il Consiglio Provinciale in via Manci 27, a Trento. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 24 Febbraio 2018, dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 19:00 e il sabato dalle 9:00 alle 12:00. Successivamente il progetto prevede altre attività, nello specifico: un corso di fotografia etica, un concorso fotografico a tema Trova il Mondo in Trentino e, infine, una mostra tra le via della città con gli scatti più significativi del concorso.

Il progetto TiMiT vede la partecipazione di molte realtà attive sul territorio trentino ed internazionale come GTV – Gruppo Trentino Volontariato, ATB Onlus -Trentino con i Balcani, CAM – Trentino con il Mozambico, il Forumpace Trentino, il Centro per la Cooperazione Internazionale, l’associazione Viração&Jangada e il Festival della Fotografia Etica. Il progetto è patrocinato dal Consiglio della Provincia autonoma di Trento, sostenuto dalla Provincia autonoma di Trento e vede la partecipazione dei media partner Trentino inBlu e il Dolomiti.