PARTECIPAZIONE E DIALOGO CON LE ADL IN SERBIA E KOSOVO

/in /da
image_pdf

Continua e si rafforza la collaborazione tra ATB e le due agenzie per la democrazia locale di cui è partner leader: Local Democracy Agency of Kosovo e LDA Central and Southern Serbia, collocate rispettivamente nelle città di Pejë / Peć e Knjaževac. Numerosi i progetti e le attività portate avanti nel 2017 per promuovere in primis la partecipazione giovanile attiva e la democrazia europea, ma anche la promozione di stili di vita sani, lo sviluppo locale e il diritto allo studio.

Ecco i Report 2017 delle attività realizzate:

Report 2017 – Agenzia della Democrazia Locale della Serbia Centro Meridionale (LDA CSS);

Report 2017Agenzia della Democrazia Locale del Kosovo (LDAK).

Agenzia della Democrazia Locale della Serbia Centro Meridionale (LDA CSS).

Attività principale che ha impegnato LDACSS negli ultimi anni è stata la creazione della Balkan regional platform for youth participation and dialogue, mirata al rafforzamento della cooperazione tra la società civile e le autorità pubbliche con la partecipazione attiva dei giovani. Nel 2017, terzo anno di implementazione del progetto, il risultato più importante a livello locale si è concretizzato nella nascita del Council of Youngsters, un gruppo di supporto decisionale informale circa le questioni locali rilevanti e le attività che coinvolgono i giovani della Municipalità.

Agenzia della Democrazia Locale del Kosovo (LDAK)

Nel 2017 molti sono stati i progetti che hanno avuto risultati importanti, non solo a livello della Municipalità, ma anche con ricadute sul territorio regionale e internazionale. Anche ATB come partner leader ha dato supporto ad alcuni progetti che hanno previsto attività di educazione non formale, tramite la realizzazione di una nuova edizione del campo estivo Balcanimazioni; il progetto triennale di inclusione culturale Tales to be together, che ha visto il coinvolgimento di insegnanti e studenti in attività didattiche per sensibilizzare alle somiglianze culturali dei popoli europei, e una campagna di sensibilizzazione sui servizi oncologici che il sistema sanitario kosovaro offre e sugli stili di vita sani. Questa attività ha visto protagonista anche la neonata associazione LKLT – LKLT-Liga Kosovare në Luftë Kundër Tumorit nata grazie al supporto di ATB e con sede a Pristina. 

Cos’è la rete ALDA?

Le ADL (Ambasciate della Democrazia Locale, rinominate Agenzie della Democrazia Locale nel 1998) nascono come agenzie, proposte originariamente da “Causes Comunes Belgique” nel 1993 e adottate in seguito dal Congresso della Autoritá Locali e Regionali, sono promosse e supportate dal Consiglio d’Europa. Le ADL hanno preso formalmente corpo con la risoluzione n.251/93 del CLRAE. Tra le prime ADL avviate sono da ricordare quelle di Subotica (Serbia) e di Osijek (Croazia), nate nel 1993, a cui sono seguite poi tutte le altre. Le ADL hanno una lunga e positiva esperienza nell’ambito dell’assistenza umanitaria e soprattutto nel sostegno alla ricostruzione delle comunità locali, promuovendo il rispetto dei diritti umani e delle minoranze e lo sviluppo di relazioni tra le diverse comunità. Ora le ADL funzionano come associazioni localmente registrate che hanno come obiettivo principale quello della promozione di uno sviluppo democratico, sociale, culturale ed economico, alla luce di principi di tolleranza, dei diritti umani e della libertà di espressione. “Sono strumenti a disposizione delle municipalità e delle regioni e delle organizzazioni della società civile che, in questo spirito, intendono sviluppare, nel modo più efficace possibile, il sostegno alla regione Balcanica ed all’Europa Orientale”. (Materiale informativo Consiglio d’Europa). Le ADL, a partire dal 1999 sono coordinate dall’ALDA, Association of the Local Democracy Agencies e contano su una rete di 10 uffici locali attivi con sede nei Balcani occidentali e Caucaso meridionale e da 3 ADL in Croazia.