GOOD NEWS FROM THE BALKANS

/in , /da
Print Friendly, PDF & Email

Al motto “Good news from the Balkans”, è stata presentata oggi a Pristina la Balkan Network for Local Democracy (BNLD). Organizzato nella nuova sede del centro informativo e culturale Europe House, l’evento di lancio della rete ha accolto oltre 40 persone, rappresentanti del mondo giovanile e delle istituzioni kosovare, ma anche di tutte le Agenzie della Democrazia Locale (ADL) dei Balcani occidentali che hanno creato la rete. L’evento è stato ospitato dalla ADL locale, l’Agenzia per la democrazia locale del Kosovo, con sede a Peja.

BNLD è la rete creata da ALDA e dalle ADL dei Balcani occidentali con l’obiettivo di promuovere la democrazia locale e la cooperazione regionale attraverso il rafforzamento della società civile e delle autorità locali, nella prospettiva di adesione all’Unione europea dei Paesi dell’area balcanica.

Hanno aperto l’evento, moderati da Stanka Parać della ADL di Subotica, Elbert Krasniqi -presidente della BNLD e delegato della ADL del Kosovo-, Maurizio Camin -direttore di ATB, che è partner leader di due ADL dei Balcani, tra cui quella di Peja – e Oriano Otočan -presidente di ALDA, l’organizzazione europea per la democrazia locale, che coordina tutte le ADL.

Si sono quindi susseguiti alcuni video sulle attività delle ADL che hanno fondato e che animano la rete balcanica per la democrazia locale. Interviste ai giovani che partecipano alle attività delle Agenzia locali, interventi di istituzioni che supportano e lavorano con le ADL per promuovere la democrazia locale, e le immagini raccolte dai molti volontari che si adoperano per promuovere le attività sui loro territori hanno così corredato di esempi concreti le descrizioni dei delegati delle Agenzie presenti in sala. Il momento è stato anche l’occasione per presentare la nuova delegata dell’ADL di Valona, che, dopo un periodo di chiusura, da due mesi ha ripreso il suo intervento.

Quello della costituzione della BNLD è stato un percorso lungo, talvolta faticoso e spesso contrastato. Il traguardo della sua presentazione è stato quindi un momento molto importante: ma non solo un punto d’arrivo, bensì il “pronti-attenti-via” di molte attività pensate e ripensate, a cui i delegati e le loro reti territoriali si apprestano a dare concretezza. Interventi per chi non sta solo ad aspettare di entrare in Unione europea, ma che lavora per portare gli standard europei in casa. Azioni che prima ancora di aprire i Balcani occidentali all’Unione europea, contribuiscano a creare e a rafforzare la cooperazione regionale.

Perché, come esclama Stanka Parać a conclusione della mattinata, “il futuro delle ADL attraverso la BNLD è appena iniziato”. Di seguito vi proponiamo una breve intervista proprio alla direttrice della ADL di Subotica.

Stanka, perché creare la BNLD?

Sono molte le ragioni per cui è importante far nascere questa rete.

BALKAN: i cittadini e soprattutto i giovani meritano “GOOD and BETTER NEWS” dai Balcani, dopo anni di conflitti e di disaccordi politici che purtroppo ancora mettono a dura prova il dialogo e la cooperazione regionale.

NETWORK: perché crediamo fermamente che le ADL dei Balcani occidentali, con la loro pluriennale esperienza di sviluppo locale e con le conoscenze acquisite, unendo le loro forze possono diventare molto più forti ed efficienti nel promuovere la cooperazione regionale, la cultura del dialogo e la prosperità nella regione.

LOCAL DEMOCRACY: perché crediamo nell’approccio bottom-up nel costruire l’Europa e perché il 70% delle norme dell’UE relative al buon governo e all’attuazione delle politiche settoriali viene implementato a livello locale. È proprio a questo livello che la società civile e i governi locali, principali attori delle riforme, devono lavorare insieme per creare migliori condizioni di vita per i propri cittadini a livello di comunità locale, un sempre più attento rispetto dei diritti umani, sociali ed economici e soprattutto migliori opportunità di lavoro per le giovani generazioni. Le comunità locali in tutta la regione sono proprio il luogo in cui i giovani dovrebbero trovare le loro prospettive future e non pianificare di lasciare il Paese.

Balkan Network for Local Democracy

La Balkan Network for Local Democracy (BNLD) è una rete regionale che promuovere partecipazione civica attiva, principi di goverance democratica, sviluppo locale e cooperazione tra le organizzazioni della società civile e le autorità pubbliche locali, nella regione dei Balcani occidentali.

La BNLD è fondata dalla European Association for Local Democracy – ALDA, e da 7 agenzie per la democrazia locale dei Balcani occidentali orientate alla cooperazione regionale. La rete BNLD si basa sui principi di partnership e cooperazione decentralizzata multilaterale.

La vision

La BNLD intende contribuire alle relazioni di buon vicinato, alla stabilità regionale e alla prosperità basata sulla buona governance locale, supportando la cultura, il dialogo e il rispetto delle diversità nei Balcani occidentali.

La mission

La BNLD lavora per rafforzare la società civile e le autorità locali affinché vengano congiuntamente coinvolte nel processo di riforma democratica e condividano i principi della democrazia locale, e per supportare la cooperazione regionale e il dialogo politico, attraverso l’integrazione europea dei Balcani.

Attività

  • Supporto ai processi di policy making a livello locale e regionale attraverso azioni di ricerca, monitoraggio e advocacy;
  • Formazione delle competenze degli stakeholders attraverso varie forme di educazione professionale, attività formative e job shadowing;
  • Organizzazione di seminari, tavole rotonde, conferenze e altri tavoli di confronto per favorire lo scambio di opinioni nei processi decisionali;
  • Condivisone di informazioni attraverso la produzione di contenuti mediatici e l’uso di tecnologie informatiche

I soci fondatori

European Association for Local Democracy – ALDA

LDA Central and southern Serbia

LDA Subotica (Serbia)

LDA Peja (Kosovo)

LDA Mostar (Bosnia-Erzegovina)

LDA Zavidovići (Bosnia-Erzegovina)

LDA Prijedor (Bosnia-Erzegovina)

LDA Nikšić (Montenegro)

ALDA Skopje (Macedonia del Nord)

La rete ha sede a Skopje, in Macedonia del Nord.

Articoli correlati: