EDUCAZIONE GLOBALE -SCAMBIO INSEGNANTI IN SERBIA

/in /da
image_pdf

Durante i giorni 29 settembre – 2 ottobre si è svolto il viaggio di un gruppo di insegnanti trentine in Serbia, all’interno del progetto “L’educazione alla cittadinanza globale fra Trentino e Balcani” promosso da ATB in collaborazione con Centro per la Cooperazione InternazionaleProgetto Prijedor. L’obiettivo generale comune di docenti e associazioni proponenti è l’instaurarsi di relazioni tra insegnanti e scuole del Trentino e dei Balcani, con la creazione dei giusti presupposti per favorire lo sviluppo di realtà multiculturali e democratiche coinvolgendo le giovani generazioni.

Le insegnanti trentine Francesca Pisoni, docente all’UPT di Trento, Stefania Dalpiaz, dell’UPT di Cles e  Francesca Farruggia, dell’ Istituto d’istruzione Superiore Don Milani di Rovereto, hanno trascorso tre giorni ospiti dei loro colleghi serbi Milica Janković e Svetlana Petrović, docenti della Tehnička Škola di Knjaževac (Serbia) e Ivan M. Nedeljković e Marina Janković, del liceo Prva Kragujevačka Gimnazija di Kragujevac (Serbia).

Durante la domenica, prima giornata di attività, il gruppo ha avuto l’occasione di incontrarsi e confrontarsi sulle proposte di intervento a scuola, ma anche di visitare alcun luoghi di interesse storico, culturale e naturalistico della regione della Šumadija: Monastero di Manasia, cascate di Lisine e l’area del Monastero di Ravanica. Inoltre in serata hanno vistato la città di Kragujevac (dove ha sede ATB), quarto centro urbano del Paese conosciuto in Italia per il polo industriale della FCA, e di Knjaževac, città rurale vicino al confine con la Bulgaria dove ha sede l’Agenzia per la democrazia locale della Serbia Centrale e meridionale, di cui ATB è partner leader. Il lunedì e il martedì sono state giornate di attività rispettivamente presso il Primo Ginnasio di Kragujevac e presso la Scuola Tecnica di Knjaževac: presentazione del territorio trentino, cultura e natura; affiancamento e osservazione dei colleghi locali, e visita guidata in città in compagnia degli studenti locali. Il percorso è stato supportato da Filip Đorđević, project manager per ATB Serbia e Carlotta Tomba, in servizio civile presso ATB.

Un importante valore aggiunto, che ha permesso una vera e propria immersione nella vita dei colleghi serbi (e che verrà riproposto anche in Trentino), è stata l’opportunità di alloggiare presso le case dei propri colleghi. Come confermato dalle partecipanti stesse, diversamente dalle soluzioni alberghiere, un’esperienza domestica garantisce maggiore interazione e conoscenza dei contesti familiari locali, dinamica fondamentale per contribuire allo sviluppo e al rafforzamento di nuove relazioni interpersonali e transnazionali. Obiettivo specifico, quindi, di questo primo scambio è stata la conoscenza non solo dei colleghi balcanici e dei loro studenti, ma anche del sistema scolastico, nei contenuti didattici e nell’organizzazione, e del contesto urbano e regionale in cui si inseriscono le due città per avere una panoramica completa delle zone in cui si vorrebbero organizzare i futuri scambi con gli studenti.

I prossimi passi del percorso prevedono lo scambio di ritorno, ovvero l’arrivo degli insegnanti serbi in Trentino e poi la possibilità di attivare percorsi di scambio tra istituti scolastici che potranno prevedere la condivisione di esperienze e buone prassi, lo scambio tra studenti e l’ideazione di progetti di mobilità scolastica.


Per saperne di più:

ATB – Prijedor: corso di formazione insegnanti

ATB YouTube – Seminario 28-29 giugno 2018 Prijedor

ATB – Corso di formazione per insegnanti – Educazione alla cittadinanza globale

ATB – Inizia la formazione per gli insegnanti