LICEO DA VINCI E ATB: I FATTI DI SREBRENICA

/in /da
image_pdf

Venerdì 16 marzo gli studenti del Liceo Da Vinci hanno partecipato all’ultima formazione in preparazione al viaggio in Bosnia ed Erzegovina che si svolgerà dal 20 al 24 marzo 2018. 

Tra le varie tappe bosniache, i partecipanti incontreranno le madri di Srebrenica e ascolteranno le loro forti testimonianze. Questo momento di condivisione sarà stato preceduto dall’incontro al liceo con Francesco Filippi, rappresentante dell’associazione Deina che si distingue per il suo impegno nella cittadinanza attiva e nei viaggi della memoria per gli studenti.

L’incontro è iniziato con un gioco di ruolo che prevedeva la divisione del gruppo di partecipanti in base a due caratteristiche scelte al momento: i ragazzi mancini con gli occhiali da un lato, tutti gli altri dall’altro. Lo scopo è stato quello di provocare i ragazzi e far comprendere le dinamiche di divisione dei gruppi. Sono stati successivamente presentati i fatti di Srebrenica, a partire dalla situazione della cittadina durante la Jugoslavia, per proseguire poi con ciò che è accaduto nel luglio del 1995, gli scontri tra la popolazione e le figure tra cui Mladić e Karremans. Infine, l’incontro si è concluso con le operazioni che ancora oggi sono in atto per ritrovare i corpi dei civili coinvolti nel genocidio del 1995.