L’Europa dei destini incrociati. Storie di cittadini in movimento tra Balcani, Italia e Germania

PROGETTI

SDGs

LUOGO

Trento

DURATA

2011-2014

COSTO

5.900 €

AREA

DESCRIZIONE PROGETTO

“Fino ad allora avevamo ricevuto un’educazione famigliare che ci aveva insegnato che questa era la Jugoslavia. Uno stato composto da tante repubbliche, da tanti popoli e da tante culture e che la convivenza con loro era importante”.

Storie di cittadini in movimento tra Balcani, Italia e Germania.

Il progetto è nato da una collaborazione di 7 ricercatori provenienti da Italia, Serbia, Kosovo, Bosnia Erzegovina e Germania, con gli obiettivi di aumentare la conoscenza del fenomeno delle migrazioni attraverso la raccolta di testimonianze di persone che persone che hanno, per diversi motivi, lasciato il loro luogo di origine, contribuire ad una maggiore integrazione dell’identità europea e aumentare la conoscenza e la comprensione dei nuovi cittadini migranti nei paesi d’origine e d’adozione. Dal materiale raccolto, l’Associazione Trentino con i Balcani ha realizzato la mostra multimediale “L’Europa dei destini incrociati. Storie di cittadini in movimento tra Balcani, Italia e Germania” che accompagna il visitatore alla scoperta dei tanti volti e delle tante storie tra paesi di origine e paesi di adozione. I periodi storici presi in considerazione sono: : a) le migrazioni storiche che hanno popolato l’area ex jugoslava; b) le migrazioni interne alla Jugoslavia durante la seconda guerra mondiale e la Jugoslavia socialista; c) gli spostamenti dovuti agli avvenimenti degli anni ’90.

 La mostra si articola in un percorso di scoperta delle storie personale di oltre 80 migranti attraverso 5 macrocapitoli tematici:

  1. LE ORIGINI ;
  2. LA SCELTA. perché partire?;
  3. IL VIAGGIO. Oltre il confine;
  4. UN CONTESTO NUOVO;
  5. RITORNO ALLE ORIGINI : nostalgia, indifferenza, rifiuto

Guarda il trailer della mostra.

BENEFICIARI

cittadinanza, giovani coinvolti, associazioni giovanili, migranti

RISULTATI RAGGIUNTI

– Realizzate circa 90 interviste su 5 territori

– Creato un archivio di memorie orali sulla tematica delle migrazioni.

– Realizzata una mostra multimediale in 5 territori

– Aumentata la conoscenza del fenomeno delle migrazioni storiche

– Aumentato il livello di coesione tra cittadini Bosnia-Erzegovina, Serbia, Kosovo Italia e Germania  attraverso la conoscenza del passato

PARTNER

FINANZIATORI