image_pdf

A fronte della firma dell’accordo tra l’Ordine degli ingegneri della provincia di Trento e l’Associazione Trentino con i Balcani, è stato organizzato il 22 gennaio presso la sede dell’Ordine, un incontro di presentazione del contesto balcanico e della collaborazione tra Trentino e Balcani.

Ha aperto l’incontro Massimo Garbari, vicepresidente vicario dell’Ordine, inquadrando l’accordo di collaborazione firmato e presentando l’obiettivo dell’incontro. L’accordo, sottolinea Garbari, è solo un primo step nella collaborazione che prevede lo scambio di informazioni che possono tradursi in collaborazioni fattive e nell’ulteriore sviluppo di rapporti tra Ordine e ATB.

Il vicepresidente ha quindi passato la parola al direttore di ATB Maurizio Camin. Dopo una breve introduzione, Camin ha tracciato una breve panoramica della dissoluzione jugoslava per contestualizzare l’intervento della Provincia Autonoma di Trento nei Balcani e quindi l’azione di ATB. Perché ancora nei Balcani oggi? e perché i Balcani? le domande a cui si è cercato di dare risposta presentando i territori focus dell’operato di ATB e le aree di intervento del Programma di cooperazione decentrata di comunità tra Trentino e Balcani. Particolare attenzione è stata prestata alla presentazione della Piattaforma 125, per la pertinenza con l’incontro in corso.

Numerose le domande seguite alla presentazione e gli interventi di alcuni ingegneri che in passato hanno già lavorato con ATB. È emersa in particolare l’importanza delle relazioni con gli enti locali dei territori, quale imprescindibile cornice per l’attivazione di rapporti anche a livello economico.

L’Accordo con l’Ordine degli ingegneri e l’interesse per la P125 costituiscono un’ulteriore importante spinta all’azione che ATB sta cercando di favorire nel panorama delle relazioni tra Trentino e Balcani anche a livello economico, in un’ottica di sviluppo sostenibile attento all’ambiente e alle comunità coinvolte. Un lavorare CON, nel rispetto delle parti in campo, presentando il sistema trentino di concerto e in maniera integrata, per presentarne al meglio le peculiarità e i punti di forza.

ARTICOLI CORRELATI: