cosa facciamo

ATTIVITA’

SINTESI PRINCIPALI ATTIVITÀ SVOLTE NEGLI ANNI 2014-2015
Luoghi di realizzazione: Trentino, Peje/Pec, Pristina (Kosovo), Kraljevo, Belgrado e Kragujevac (Serbia),
Sarajevo (Bosnia Erzegovina).

Finanziamento Provincia Autonoma di Trento e terzi.

A. Relazioni Trentino-Balcani e cittadinanza europea

B. Diritti ed integrazione sociale

C. Partecipazione e cultura

D. Sviluppo locale e territorio

E. Memorie, dialoghi e trasformazione del conflitto

F. Vivere e Raccontare i Balcani e i Balcani in Trentino


A. Area Relazioni Trentino-Balcani e cittadinanza europea

Sostenute relazioni e azioni di scambio, incontro e promozione della democrazia locale sia all’interno dei singoli territori sia tra i territori e il Trentino; facilitata la conoscenza tra i territori tramite scambi, viaggi, visite studio e altre iniziative, sia in Trentino sia nei Balcani; formalizzati accordi annuali operativi con i partner locali e accordi quadro con le Municipalità per un attivo coinvolgimento degli enti locali nelle iniziative promosse; favoriti l’incontro e la conoscenza dei partner e delle Municipalità locali con le istituzioni europee, in un’ottica di cittadinanza comune e in vista di un loro futuro ingresso nell’UE

B. Area Diritti ed integrazione sociale


B.1 Integrazione sociale a Kraljevo e Peja/Pec: rafforzate le competenze gestionali e di networking dei partner locali; promossi il miglioramento e l’ampliamento dei servizi sociali proposti nei territorio coinvolti (attraverso progetti di inclusione socio economica e culturale); promossi processi di responsabilizzazione e presa in carico della comunità locale di situazioni di disagio sociale.
B.2.1 Salute mentale in Serbia Mental Health ParTN&RS: percorso di accompagnamento e formazione per l’apertura o il ripensamento di alcuni servizi di psichiatria di comunità; formazione in Trentino e in Serbia sull’esperienza di psichiatria di comunità; percorso di empowerment delle associazioni di utenti e famigliari; percorso di sensibilizzazione ed informazione rispetto alla salute mentale; percorso di ricaduta in Trentino.
B.2.2 Salute mentale in Kosovo. Percorso di accompagnamento alle istituzioni nazionali kosovare sull’iniziativa di stesura ed approvazione del Piano Nazionale contro il suicidio, formazioni ed iniziative di sensibilizzazione con i giovani.
B.3 Area genere e pari opportunità: promossa l’uguaglianza di genere nella vita quotidiana della comunità e nelle istituzioni; rafforzate la partecipazione e le competenze delle donne attive nella politica locale delle città di Kraljevo, Kragujevac e Krusevac nei processi di gender mainstreaming; contribuito all’implementazione della Carta Europea per l’Uguaglianza tra uomini e donne nella vita locale e dei piani d’azione locale; realizzate campagne contro la violenza domestica a Kraljevo e Peja/Pec, studio di fattbilità per l’apertura di un rifugio per donne vittime di violenza.


C. Area Partecipazione e cultura

Sostenuti percorsi volti all’empowerment di partner e stakeholders locali in termini di accresciute competenze, conoscenze ed esperienze in materia di politiche giovanili; realizzate iniziative per aumentare la consapevolezza dei giovani rispetto a tematiche relative alla loro condizione e temi particolarmente significativi a livello di società (percorso Diritti dell’infanzia, Shtat Shtatore e abbandono scolastico); stimolati il coinvolgimento, la conoscenza e il confronto tra giovani appartenenti alle diverse comunità, a livello locale e regionale (Balcanimazioni e scambi giovanili all’interno del programma Erasmus +); promosso un percorso di riflessione sull’imprenditoria giovanile e promozione di formazioni specifiche.


D. Area Sviluppo locale e territorio: aumentate e perfezionate le offerte turistiche locali;

Realizzate iniziative di riflessione incontro tra istituzioni e imprese trentine e kosovare in ambito di cooperazione economica, partnership pubblico-privato, impresa sociale e intrapreso un percorso di riflessione e programmazione sul possibile coinvolgimento del “Sistema Trentino” in un percorso concreto di sviluppo locale sostenibile.


E. Area Memorie, dialoghi e trasformazione del conflitto:

Realizzazione e inaugurazione della mostra L’Europa dei destini incrociati, frutto del Progetto Migrazioni, a Trento e Kraljevo nel mese di maggio 2014. Diffusione del videodocumentario Personal (hi)stories; diffusione della mostra Bekim Fehmiu – L’Ulisse venuto dai Balcani; percorsi nelle e con le istituzioni scolastiche; attività e percorsi sul territorio legati alla situazione specifica.


F. Area Vivere e Raccontare i Balcani e i Balcani in Trentino

Sito web e newsletter; progetto 60 Storie; eventi e momenti di formazione informazione pubblica sui Balcani; formazione ad hoc sui Balcani a gruppi specifici coinvolti nelle attività delle singole aree; viaggi formativi a Sarajevo.

Altri progetti.

  • Erasmus +: CreActive Citizenship. You(th) can do it!, CreActive Enterprises. You(th) can do it!, in collaborazione con ADL Kosovo, Positive Youth Kraljevo, Fondacija Zajednicki Put Prjedor.
  • IPA Balkans – Salute mentale: Pro.Me.Net. Promotion of Mental Health Network,  in collaborazione con Caritas Italiana e Caritas Serbia, Open Arms. Organization of the Participation in Enlarged Networks: Montenegro is Inclusive, Not Discriminatory, in collaborazione con Caritas Bar e Caritas Italiana.
  • Cross Border IPA Balkans: BorN. Borderless Nature. Biodiversity protection and development of Prokletije (Montenegro) and Bjeshket e Nemuna Natural Parks (Kosovo), in collaborzione con TCK-Kosovo, Municipalità di Plav, Municipalità di Peje, Parco Naturale di Prokletije e Parco Naturale di Bjeshket e Nemuna e Albatros srl.
  • Solidea: Formazione all’impresa cooperativa per giovani aspiranti imprenditori di Bosnia Erzegovina, Serbia e Kosovo.

Facebook

YouTube