COMMISSIONE SCIENTIFICA IDROTK A PRISTINA

/in /da
image_pdf

È in corso, presso l’Ambasciata d’Italia a Pristina, la riunione della commissione scientifica del progetto IdroTK.
La commissione è formata dai partner kosovari Trentino con il Kosovo, Municipalità di Peja, l’Agenzia kosovara per la protezione ambientale, Hidrodrini, l’Università di Peja, l’Università di Pristina, il parco nazionale Bjeshket e Nemuna e la Gentex-1 Sh.P.K. e dai partner italiani Associazione Trentino con i Balcani, l’Università di Trento, la Fondazione punto.sud, Elettro Aldrighetti e Impresa Carlo Pellegrini.
L’incontro di oggi, che per la prima volta coinvolge contemporaneamente tutti i partner kosovari, vuole andare a rianalizzare e spiegare gli obiettivi del progetto, presentare quanto emerso fino ad oggi e abbozzare i prossimi step del progetto.
Introduce il vice ambasciatore Matteo Corradini, che inserisce il corrente evento nel quadro più ampio della promozione e del supporto dell’Ambasciata d’Italia a Pristina allo sviluppo economico del Kosovo.
Segue un intervento di Maurizio Camin, a contestualizzare il progetto IdroTK nelle decennali relazioni di cooperazione tra Trentino e Balcani. Uno sviluppo del territorio integrato e ambientalmente sostenibile, con impatto, a vario livello, su tutti gli ambiti di lavoro del Trentino in Kosovo.
La project manager di IdroTK Francesca Benci procede con la presentazione del progetto, partendo dagli obiettivi identificati. A fronte delle analisi prodotte nel corso dei mesi precedenti, presenta le possibilità emerse circa il potenziale idroelettrico. Segue una breve presentazione dei futuri step in agenda e degli strumenti che il progetto lascerebbe sul territorio.
A seguire l’intervento del prof. Guido Zolezzi sull’ecological flow e il metodo proposto dal progetto per la relativa analisi della quantità di acqua da mantenere nei corsi d’acqua per garantire la preservazione della biodiversità.
Conclude l’incontro il dibattito con i presenti. Si rimarca ulteriormente che l’obiettivo del progetto è quello di garantire un utilizzo sostenibile delle risorse del territorio, in linea con la normativa e le linee di protezione ambientale nazionale.

23_10_2018 Incontro interno - Focal point P125 Serbia e Albania in Trentino