INSIEME PER L’ALLUVIONE IN BOSNIA-ERZEGOVINA E SERBIA

Print Friendly, PDF & Email

In questi giorni Bosnia-Erzegovina e Serbia sono in ginocchio a causa di un’alluvione che ha colpito numerose città e villaggi completamente sommersi dalle acque esondate dai fiumi.

In Bosnia-Erzegovina le aree più critiche sono concentrate nella parte centrale e orientale del paese: il cantone Zenica-Doboj, le cittadine di Bijelina, Žepce, Zavidovici, Olovo, Maglaj, Bratunac, Orašje.

Per quanto riguarda la Serbia i territori di Obrenovac, Šabac, Krupanj, Baric, Kostolac, la valle della Morava. Seri danni si sono verificati anche nelle zone rurali attorno a Kraljevo, dove la nostra associazione opera da molti anni.

Trentino con i Balcani, in collaborazione con l’associazione Viaggiare i Balcani e alcune realtà della società civile del Trentino-Alto Adige, ha avviato una raccolta fondi per aiutare le popolazioni colpite dall’alluvione, con un’attenzione particolare alla fase post-emergenziale. A tal fine sono già stati aperti canali di comunicazione con i nostri partner istituzionali e non-istituzionali presenti sui territori per individuare le priorità d’intervento.

poplava2

INSIEME PER L’ALLUVIONE IN BOSNIA-ERZEGOVINA E SERBIA

RACCOLTA FONDI PER IL SOSTEGNO AI TERRITORI E ALLE POPOLAZIONI COLPITE 

CONTO DEDICATO INTESTATO A:

ASSOCIAZIONE TRENTINO CON I BALCANI

IBAN IT51G0801301802000050356523

SWIFT/BIC: CCRTIT2T03A